Torna al sondaggio

Duro come l'acciaio con materiale sintetico

Duro come l'acciaio con materiale sintetico

Impossibile? Non esiste una cosa del genere! Da alcuni anni PRINOTH sta lavorando ad un nuovo prodotto che rappresenta un'interessante alternativa per i veicoli con verricello. In collaborazione con il produttore austriaco di funi Teufelberger, l'azienda altoatesina ha sviluppato una fune sintetica per verricelli per battipista che non ha nulla da invidiare ai suoi compagni d'acciaio. Al contrario, i vantaggi sono evidenti.

In questa fune per verricelli rinunciamo completamente al metallo. All'interno della nuova fune vi sono fibre sintetiche ad alta resistenza contorniate da una guaina protettiva, anch'essa sintetica. In tal modo, si garantisce la stessa forza di trazione fino a 4,5 t che troviamo nelle funi in acciaio. Tuttavia, qui il suo ambito di applicazione non trova limiti, potendo essere impiegata in tutti i verricelli configurati per funi di 11 mm. È quindi adatta a tutti i nuovi modelli di LEITWOLF o BISON.

La fune sintetica offre una serie di vantaggi. Uno è il suo peso ridotto. Se si paragona il peso di una fune sintetica lunga 1.200 m con quello di una fune in acciaio della stessa lunghezza, si riscontra una differenza di oltre 500 kg. Questo ha sicuramente effetti positivi sul battipista in termini di comportamento di marcia, consumi ed efficienza. Inoltre, la movimentazione risulta molto più agevole. A livello di manutenzione, la fune è più facile da trasportare e da sostituire. Grazie alla fune sintetica, si è anche eliminato l'abrasione nei componenti, nonché la ruggine e le tracce di grasso, insomma lo sporco nel veicolo.

Miglioramento della vita utile

Un altro potenziale vantaggio della fune sintetica è la sua durata di vita. Gli studi di laboratorio e i testi di stracannaggio del produttore Teufelberger attestano una vita utile della fune sintetica notevolmente più lunga rispetto alla fune in acciaio. Per l'applicazione pratica di un verricello si deve naturalmente tenere conto della rispettiva topografia del pendio, ad esempio il contatto del terreno su spigoli vivi o il contatto con le pietre.

Alcuni clienti stanno testando le funi, alcune delle quali già nel loro terzo anno di utilizzo. Quanto alla vita utile, le funi stanno già raggiungendo i valori medi di una fune in acciaio e le condizioni sono ancora buone. Teufelberger ha avuto ottime esperienze con tali funi in ambito forestale e nelle gru. Per la cooperazione con PRINOTH sarà interessante di avere dei dati definitivi tra una o due stagioni e poter finalmente documentare in cifre i calcoli di una vita utile molto più lunga.

A conti fatti, il concetto della fune sintetica sia un'alternativa avvincente per il cliente, a cui viene offerta così la possibilità di scelta in determinati terreni.

Your press contact

PRINOTH AG
Brennerstraße 34
39049 Sterzing (BZ)
Italy
Siri Hornschild
+39 0472 722 422
+39 0472 722 618
siri.hornschild@prinoth.com